Giorgio Carrozzini

My Confort Blog

I nostri figli sono sempre più assuefatti ai videogiochi: avete mai provato a combatterne la dipendenza? Suggerimenti, riflessioni e spunti con il progetto Fare davvero!®

Insegnare ai bambini come si colora potrebbe sembrare anacronistico considerata l’ampia disponibilità di programmi per colorare e disegnare.

Questo articolo non vuole mettere in opposizione l’informatica, la necessità di apprendere l’uso del computer contro le discipline più tradizionali come scrivere e disegnare.

Avere un elenco di passatempi per bambini può essere utile quando si vuole evitare che i propri figli rimangano tutto il tempo davanti alla televisione o davanti al computer a giocare.
Il gioco e i passatempi per bambini devono essere sufficientemente divertenti e creativi tanto da allontanarli dalla noia e dalla passività. Con l’arrivo del digitale in tutte le case, tablet, computer e console di videogiochi oggi i bambini e i ragazzi chiedono anche che i loro passatempi siano anche “veloci”.

Vuoi migliorare la qualità della tua vita? Ti sei chiesto come fare per migliorare la vita di tutti i giorni.
Spesso capita di essere confusi e disorientati. Il mondo ci stimola con bisogni nuovi, con stili di vita inarrivabili, con modelli impossibili.

La mia storia è la seguente. A causa del lavoro frenetico di tutti i giorni mi sentivo particolarmente sotto pressione. Lo stress mi stava letteralmente sfibrando. Con il passare dei giorni ero sempre più stanco e sempre più incapace di reggere i ritmi di lavoro.

Bene questa è l’era dei millennial, di quelli che non sono mai sconfitti, che non vogliono mai essere tristi, che non si annoiano mai, che hanno pronta la soluzione in tasca, di quelli che tutto e subito, di quelli che diventeranno ricchi molto preso con un’idea geniale…

Bene questa è l’era che vede tutti protagonisti, attori principali della propria vita, maschere di uno spettacolo per cui è necessario recitare il ruolo positivo a tutti i costi.  Per questo è necessario fare cose incredibili, farne a decine, centinaia… per poi avere mille ricordi da consumare quando saremo vecchi.