Giorgio Carrozzini

My Confort Blog

A cosa serve la tecnologia? Da un lato ci serve per migliorare la qualità della vita, dall’altro per guadagnare più soldi e/o creare nuovo benessere.

Facciamo un esempio se sulla rete troviamo informazioni sulla meditazione non dobbiamo lasciare che queste informazioni restino pura e semplice teoria. Una volta acquisite le informazioni è necessario mettere in pratica quello che si è imparato. Non sempre quello che leggiamo sulla rete è sufficiente ed è necessaria una guida o un esperto che ci illustri i passi corretti per passare dalla teoria alla pratica. Solo così potrà cambiare la nostra qualità della vita.

Ormai è consapevolezza comune che la bocca è la prima fonte di contatto con i germi. Dalla bocca siamo esposti alle infezioni che possono propagarsi al resto del corpo. Se la bocca non è sana, non è sano neppure il nostro organismo.

Dal modo in cui curiamo i denti possiamo già comprendere il nostro stato di salute.

Nell’ambito del progetto Fare davvero!® ci siamo riproposti di sperimentare, provare e proporre delle attività di digital detox che siano efficaci, poco dispendiose e di facile realizzazione.

Questa è la mia storia, vera, di come ho cambiato la mia vita con 9 buone abitudini.

La mia è una storia come tante altre ma posso raccontarla ma non è detto che vada bene per tutti. Come ho cambiato la mia vita in 9 mosse? Ho reso speciale la vita con le scelte giuste.

Anche se non risolte tutti i problemi è ormai noto che colorare i mandala aiuta a star bene e a migliorare la qualità della vita. Nell’ambito del progetto “dalla teoria al fare” disegnare rientra fra le attività più semplici da mettere in pratica e recuperare un’esistenza più “materiale”.

Lo sapevi che i quartieri di Roma sono ufficialmente 35 ma che i nomi per identificare le zone di Roma più piccole e meno conosciute sono oltre 150?

Da cosa dipende questo? Semplicemente che la toponomastica della città di Roma è in continua evoluzione, i quartieri crescono si espandono e aumentano di numero. La città è un organismo vivente e variabile.